No label found for: logo.title
No label found for: logo.title
facebook youtube

Non lasciarti condizionare, se non è Daikin. L’azienda torna in comunicazione con la nuova gamma residenziale Bluevolution

On air a partire da maggio, la nuova campagna di Daikin ha come protagonisti i “condizionatori”… delle nostre scelte.

Milano, 12 maggio 2016 – Dopo aver rilanciato lo storico payoff Il Clima per la Vita, Daikin – multinazionale giapponese leader mondiale nei sistemi di climatizzazione e riscaldamento – ritorna in comunicazione con la nuova gamma residenziale Daikin Bluevolution.

La campagna, firmata Bitmama, segna una nuova e importante milestone per l’azienda, in comunicazione per il ventesimo anno consecutivo, grazie a un concept del tutto nuovo e disruptive. I soggetti sono “i condizionatori” della nostra vita, le persone che quotidianamente, magari a fin di bene, cercano di influenzare le nostre scelte. I “condizionatori” sono sempre intorno a noi: la mamma, il capo, la moglie o il marito, l’amico di una vita che fa sentire in colpa se per una volta rimane da solo.

La campagna è fortemente ironica. Il claim Non lasciarti condizionare, se non è Daikin da una parte invita a una propria indipendenza di pensiero e a fare sempre e comunque le proprie scelte, dall’altra strizza l’occhio al consumatore finale invitandolo a farsi “condizionare” solo dal vero leader di mercato e dalla nuova gamma Daikin Bluevolution. La nuova serie FTXM, in particolare, ridefinisce gli standard per tecnologia ed estetica: livelli di efficienza energetica elevatissimi (in classe A+++/A+++), assoluta silenziosità, avanzato sistema di purificazione dell’aria e un profilo naturale e morbido nato dalle stesse mani dei designer creatori di Daikin Emura.

La campagna è multicanale: i personaggi principali – la mamma e il capo – vivono nei materiali punto vendita (vetrofanie e rollup) e in quelli dedicati alle campagne locali dei rivenditori (stampa, radio e affissioni); ma soprattutto sono i protagonisti degli spot tv e video online. Da una parte c’è la mamma, che cerca di persuadere il figlio ad andare a cena da lei con la famiglia; dall’altra il capo, che cerca di convincere il dipendente a rinunciare ai due giorni di ferie con la famiglia per una richiesta di lavoro arrivata all’ultimo minuto. Sul web e sui social prendono vita anche gli altri personaggi: la moglie, la fidanzata, il piacione e l’amico fanatico degli sport.
La pianificazione TV è focalizzata sull’avvenimento sportivo più importate dell’anno: gli Europei di Calcio, dal 10 giugno al 10 luglio, con video da 15 e 10 secondi. Oltre 1.700 spot con 262 milioni di contatti stimati e una copertura del target adulti del 60%.
La pianificazione Digital invece ha inizio il 16 maggio e coinvolge le più trafficate piattaforme video e i maggiori siti, sia portali che di news, utilizzando il metodo del programmatic advertising. Focus sugli Europei, in sinergia con la TV, per raggiungere anche i light tv viewer.
Sui canali social, la campagna Non lasciarti condizionare, se non è Daikin sarà veicolata da post e video sponsorizzati.

“Quest’anno Daikin torna in comunicazione per il ventesimo anno consecutivo con un concept innovativo e forte. La nostra posizione di leadership sul mercato ci ha convinti a osare, con un tone of voice ironico ma deciso, che invita il consumatore a non farsi “condizionare” dalle proposte della concorrenza e a scegliere Daikin” commenta Marco Dall’Ombra, Direttore Marketing Daikin Italy. “Quest’anno torna anche lo storico payoff Il Clima per la Vita, che conferma il nostro impegno nel garantire il comfort in ogni ambiente, per tutto l’anno, con una costante attenzione verso l’ambiente e l’utilizzo razionale delle risorse del pianeta”.

Credits
Creative Agency: Bitmama
Creative Director: Fabio Padoan
Head of Art: Valeria Fuso
Art Director: Alessandro Blengino
Copywriter: Luca Vallese
Social Media Manager: Susanna Aruga
Project Manager: Martina Cerrato
Client Manager: Silvia Ceresa
Client Director: Stefano Chiarandà
Casa di produzione: Oltre – Fargo
Regia: Alessio Fava
Fotografia: Emanuele Zamponi



Scarica pdf comunicato