Abitazione Revigliasco - Torino 2016

Riqualificazione energetica grazie all'energia rinnovabile

revigliasco_2016_collage.png

 

La riqualificazione energetica dell’Abitazione di Revigliasco (TO) vede la combinazione di differenti tecnologie rinnovabili al servizio del comfort dell’abitazione. La pompa di Calore ibrida ROTEX HPU Hybrid è il cuore del sistema di climatizzazione annuale altamente efficiente e completamente integrato con i radiatori esistenti. 

 

Per il raffrescamento sono stati installati dei ventilconvettori DAIKIN alimentati dalla pompa di calore HPU Hybrid. Sul tetto è installato un impianto fotovoltaico, connubio ottimale con la pompa di Calore in inverno e in estate, assicurando bassi costi di esercizio e rispetto ambientale.  Al servizio della villa esisteva un impianto costituito da una tradizionale caldaia a metano  per l'alimentazione di radiatori per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria.

 

Grazie al sistema ibrido ROTEX è stato possibile offrire la corretta risposta alle esigenze del committente e riqualificare l'esistente con un intervento affatto invasivo, compiuto in tempi molto brevi e con risultati particolarmente efficienti. La pompa di calore elettrica HPU Hybrid infatti permette di essere allacciato direttamente all’impianto di riscaldamento esistente, senza intervenire sui radiatori e sul sistema di distribuzione presente. Grazie alle sue dimensioni compatte, lo spazio richiesto per l’installazione è simile a quello della caldaia da sostituire. 

 

Il sistema è composto da un’unità esterna della pompa di calore e un’unità interna che abbina in un unico elemento dal design compatto la caldaia a condensazione a gas e l’unità di scambio acqua/refrigerante. In funzione della temperatura esterna, dei costi dell'energia e della potenza richiesta, il sistema di controllo elettronico gestisce automaticamente le differenti modalità di funzionamento: sola caldaia, sola pompa di calore o entrambe contemporaneamente, con l'obiettivo di funzionare sempre nella modalità più economica possibile. Inoltre grazie ad un funzionamento 24 ore su 24 e una temperatura climatica di esercizio notevolmente più bassa il comfort nell'abitazione è decisamente migliorato e l’efficienza d’esercizio nettamente accresciuta.

 

A completamento dell’impianto termico sono stati installati due ventilconvettori DAIKIN per il raffrescamento nel periodo estivo, così da poter sfruttare la pompa di calore ibrida anche nella modalità freddo per il raffrescamento effettuato a costo zero in quanto abbinato all’impianto fotovoltaico che nel periodo estivo avrà la massima produzione annua.

 

Sul tetto dell'abitazione trova spazio l’impianto fotovoltaico. L'impianto fotovoltaico con potenza nominale di 4,64 kWp è composto da moduli perfettamente integrati sulla copertura del basso fabbricato adiacente all’abitazione. La semplicità con cui è stato possibile integrare le varie fonti di energia è alla base dei nuovi standard impiantistici. La soluzione progettata e installata dalla società SINERGICHA è in grado di offrire la rispondenza alle migliori classi energetiche, risparmio sui costi di esercizio, superiore sicurezza grazie all’eliminazione di reti gas e camini oltre al, non meno importante, rispetto dell’ambiente.

 

Ristrutturazione tettoia con energia solare

La ristrutturazione della tettoia adiacente all’Abitazione di Revigliasco (TO) vede l’installazione di un impianto solare termico ROTEX Solaris di tipo Drain Back per la produzione di acqua calda sanitaria ed integrazione al riscaldamento con pavimento radiante, in abbinamento alla caldaia murale a condensazione ROTEX FullCondens. La tettoia di Revigliasco è dotata di sistema di riscaldamento a pavimento ROTEX Monopex 17, garantendo un clima ideale e uniforme con basse temperature.  Grazie a questa scelta, il sistema ROTEX Solaris supporta l’impianto di riscaldamento, impiegando l’energia solare gratuita.  Il serbatoio ROTEX Sanicube consente inoltre l’integrazione con un termocamino a legna, garantendo un risparmio sulle spese di riscaldamento e contribuendo  alla salvaguardia dell’ambiente.

 

Il sistema ROTEX Solaris di tipo Drain Back è diretto e senza pressione. L’acqua dell’accumulatore viene portata direttamente ai collettori solari, dove viene riscaldata e trasferita nell’accumulatore ottimizzandone la stratificazione. Ciò permette di aumentare in maniera considerevole il rendimento dei collettori solari nonché lo sfruttamento complessivo dell’impianto. Il sistema senza pressione rende superflui componenti altrimenti necessari quali il vaso di espansione, la valvola imitatrice di pressione, il manometro e lo scambiatore di calore.