BOX_Acqua-calda-dal-sole_NEW.jpg

Acqua Calda Sanitaria ad alta efficienza: Solare Termico e Pompa di Calore

Acqua Calda dal Sole

Il modo per produrre acqua calda sanitaria nel modo più ecologico ed efficiente possibile è abbinare il solare termico ad uno scaldacqua in pompa di calore, in questo modo è possibile massimizzare lo sfruttamento della fonte solare rinnovabile: in maniera diretta tramite i pannelli solari ed in maniera indiretta, tramite il calore presente nell’aria in qualsiasi momento e con qualsiasi condizione climatica.

Coppia perfetta (più o meno come te e la bresaola).jpg

Installando un sistema solare dimensionato sul totale dei fabbisogni estivi, si può coprire circa il 50% del fabbisogno annuale di ACS con energia rinnovabile gratuita e si dimezza quindi la bolletta. Il restante 50% deve necessariamente essere coperto da un generatore aggiuntivo.

Se al posto di un semplice accumulo, si abbina al solare un accumulo con pompa di calore, con un iniziale investimento di poco superiore (circa il 25% in più di un kit solare da 3 pannelli con un accumulo), il restante 50% può essere coperto da una tecnologia ad alta efficienza capace di ridurre così fino ad un quarto i costi di gestione rispetto alla vecchia caldaia a gas.

Scaldacqua a pompa di calore.jpg

Daikin offre due alternative: una pompa di calore per acqua calda sanitaria splittata ECH2O ed una versione compatta senza unità esterna Monobloc DHW.

La prima è in grado di erogare acqua calda sanitaria alla massima efficienza grazie alla pompa di calore con controllo Inverter abbinata ad uno speciale serbatoio di accumulo del calore completamente in materiale plastico. L’acqua viene scaldata in istantaneo, garantendo acqua sanitaria della massima igienicità.

Monobloc DHW integra invece un accumulo tradizionale ad alto isolamento in un unico modulo completo di tutto e sprovvisto quindi di unità esterna.

Solare termico (e tanta allergia).jpg

Il sistema Drain Back di Daikin offre la massima efficienza e sicurezza: i pannelli vengono riempiti solo se sono in grado di ricevere calore e se il sistema lo richiede, evitando così all’origine problemi di gelo e surriscaldamento dell’acqua. Non sono necessarie le sicurezze dei sistemi tradizionali in pressione e non deve essere aggiunto un fluido antigelo che non solo porta inefficienza ma richiede anche una manutenzione periodica per evitare che si deteriori arrecando danni al sistema.

Incentivi.jpg

Sia per l’installazione di un impianto solare che per la sostituzione di uno scaldacqua con uno scaldacqua in pompa di calore si può effettuare la detrazione fiscale in 10 anni del 65% delle spese complessive sostenute.

In alternativa il conto termico incentiva l’installazione del solare termico e la sostituzione di uno scaldacqua elettrico con uno scaldacqua in pompa di calore (Scheda multi-intervento con doppio incentivo). Si ottiene il bonifico dell’incentivo sul conto corrente in 3 mesi.

Gli scaldacqua Daikin ECH2O e Monobloc DHW, godono entrambi di un incentivo di 700€. Per quanto riguarda l’impianto solare termico, l’incentivo cresce al crescere della superficie installata e può variare da 1.300€ fino a superare anche i 4.000€.